“Quell’abbraccio con mia madre dopo il lockdown”. L’intervista TOP a Beppe Convertini

Un successo dietro l’altro per Beppe Convertini. Dopo “La vita in diretta estate” e “Linea Verde“, l’affascinante conduttore pugliese è al timone di “C’è tempo per… “, il contenitore estivo di Rai1 che racconta la terza età attraverso testimonianze dirette di donne e uomini che hanno superato gli anta.

Convertini si racconta con entusiasmo attraverso la nostra intervista TOP.

Il progetto TOP a cui ti stai dedicando in questo momento?

“C’è’ tempo per… ” con Anna Falchi, dal lunedì al venerdì, tutte le mattine alle 10 su Rai1.

Cosa vorrebbe dire, per te, raggiungere il TOP nel tuo settore?

Sono molto contento di quello che faccio giorno per giorno: non è importante essere al top ma è fondamentale fare quello che ci piace… questo per me è il top nella vita e nel lavoro.

L’emozione TOP che non dimenticherai mai?

La nascita dei miei nipoti e aver riabbracciato dopo questo lungo lockdown mia madre, che compirà 83 anni il 5 agosto, e che vive da sola per sua scelta.

L’ultima volta che ti sei sentito/a al TOP?

Vedere sempre il lato positivo della vita è il top… La vita è il più grande dono e ogni giorno vissuto in più è top.

Nei momenti più difficili, qual è stata la spinta che ti ha dato la forza per andare avanti e tornare al TOP?

La fede e la preghiera. Sono cattolico e mi rivolgo a Dio, alla Madonna e a San Pio. Naturalmente anche mamma e mio papà, che è il mio angelo custode e mi veglia dall’alto.

Un valore TOP nella tua vita?

Il rispetto altrui e la solidarietà

Un personaggio TOP che per te è fonte d’ispirazione?

Papa Francesco

Il tuo film e la canzone TOP?

“Nuovo Cinema Paradiso” e “Meraviglioso”.

Un viaggio TOP?

A “Linea Verde” ho viaggiato per la nostra splendida Italia in lungo e in largo. Qualunque angolo del nostro Belpaese è top. Andiamo in vacanza in Italia perché è il posto più bello al mondo!

Un episodio TOP della tua carriera?

Ogni mio viaggio per “Linea Verde”, quando incontro grandi donne e uomini che fanno sì che l’agricoltura, l’allevamento e l’artigianato siano il cuore pulsante della nostra economia e che il nostro Made in Italy sia apprezzato in tutto il mondo! L’autenticità e la genuinità di persone uniche che con il cuore, la passione e tanti sacrifici, nonostante le restrizioni, hanno saputo garantirci i prodotti freschi italiani durante questo assurdo e drammatico lockdown.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *