“La dolce bottega di Renato”, al via la seconda stagione su Food Network

Raffinato pastry chef e re del cake design, Renato Ardovino ci spalanca le porte della sua elegante torteria a Battipaglia nella nuova edizione de La dolce bottega di Renato. Un raffinato tempio del gusto in cui i suoi dolci, da quelli della tradizione a quelli monumentali e artistici, si vestono di meraviglia. Il “Michelangelo della pasticceria” è pronto a svelarci tutti, ma proprio tutti, i segreti della sua arte in un programma che, giunto alla sua seconda stagione, si presenta in una versione completamente rinnovata. In ogni episodio della serie, Renato, dopo aver girato per la sua amata Campania alla ricerca di materie prime d’eccellenza, ci guiderà passo passo nella preparazione e nella realizzazione dei più amati dolci della tradizione italiana (dalle zeppole di San Giuseppe, alla crostata di crema e mele, passando per la torta morbida alla frutta). Ricette del cuore e della tradizione che, grazie al suo geniale estro creativo, si trasformeranno in autentici capolavori di gusto. Nella seconda parte di ogni puntata, invece, spazio al cake design: il Maestro pasticcere campano riceverà, infatti, una richiesta d’aiuto da un vip (Benedetta Rossi, Csaba Dalla Zorza, Imma Polese, solo per citarne alcuni) che gli commissionerà un dolce artistico per festeggiare una speciale ricorrenza. Coadiuvato dalle sue assistenti Daniela e Martina, Renato si metterà all’opera per soddisfare al meglio le richieste dei suoi clienti vip. Che si tratti di un romantico anniversario di matrimonio, di una festosa merenda all’aperto o del compleanno di un tenero cucciolo a quattro zampe, Ardovino porterà a termine con successo la sua dolce missione. “La dolce bottega di Renato” (8×30), prodotto da Jumpcutmedia per Warner Bros. Discovery, è scritto da Luigi Miliucci e diretto da Alessandro Valbonesi. Food Network è visibile al Canale 33 del Digitale Terrestre, Tivùsat Canale 53. Le puntate saranno disponibili in streaming su discovery+ subito dopo la messa in onda lineare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.